Fare soldi con il forex trading

Forex trading online, detto anche currency market, il più grande mercato al mondo in cui vengono scambiate le valute di tutto il mondo per un giro d’affari giornaliero di circa 4000 miliardi di dollari.

Compito del trader è prevedere la variazione di prezzo di una coppia di valute.

Facciamo un esempio per capirne meglio il meccanismo.

Nel caso di una coppia di valuta EUR/USD, se optiamo per un aumento dell’euro, EUR, rispetto al dollaro, USD, acquisteremo l’operazione euro mediante l’operazione LONG; in caso contrario, dollaro più forte dell’euro, investire con un’azione chiamata short, venderemo l’azione e quindi l’euro.

Per fare soldi con il forex non necessitiamo di ricavi obbligatoriamente in rialzo, poiché le valute vengono scambiate in coppia e di conseguenza al rialzo di una valuta corrisponde un indebolimento dell’altra.

Prima operazione da fare è aprire un Conto Demo, offerto dalle migliori piattaforme online ed una volta fatta pratica, si potrà passare ad un conto reale.

Alcune dritte per fare soldi con il forex trading:
1) deposito minimo che muta in base al broker, rimanendo comunque intorno ai 100 euro;
2) adoperare la piattaforma demo per prendere dimestichezza con la piattaforma;
3) sappiate che non si può vivere di solo trading e d occorre avere pazienza e voglia di imparare.

Chi sono i soggetti che operano nel mercato forex trading?

Enti governativi e grandi società, gli Hedger, gli speculatori, ossia banche centrali, istituti bancari privati, imprese multinazionali, governi ed istituzioni, speculatori valutari, investitori privati (trader retail).

Le valute che vengono maggiormente scambiate sono le seguenti: EUR (Euro); USD (Dollaro statunitense); JPY (Yen giapponese); GBP (Sterlina britannica); CHF (Franco svizzero); AUD (Dollaro australiano); CAD (Dollaro canadese).

Quando parliamo di short e long facciamo riferimento agli scambi di moneta, indicando con long, il trader che acquista una valuta augurandosi che questa aumenti di valore, in quanto rivenderà poi la valuta ad un prezzo superiore per trarne profitto;

con short facciamo invece riferimento al trader che cede una valuta per specularci poi con un acquisto successivo ad un prezzo inferiore.

I prezzi delle valute mutano in base alla valuta scambiata.

Le valute quotate a coppie, vengono così indicate: EUR/USD (Euro/Dollaro); GBP/USD (Sterlina/Dollaro); USD/JPY (Dollaro/Yen Giapponese), ecc…
e gli scambi più diffusi, majors sono: EUR/USD; GBP/USD; USD/JPY; USD/CHF.

http://www.ilforextrading.it/

Lavorare da casa con le opzioni binarie

Vuoi iniziare a fare lavorare da casa ma non sai da dove cominciare?

Iniziare ad investire nelle opzioni binarie si è rivelato uno dei migliori investimenti anche per chi ha poche o addirittura nulle conoscenze riguardo i mercati finanziari.

Un tempo non era così e solamente chi possedeva una conoscenza profonda di tutti i sistemi finanziari poteva iniziare a guadagnare attraverso gli investimenti in borsa.

Al giorno d’oggi i broker che danno l’opportunità di guadagnare online sono molti, Optionweb, BDSwiss sono quelli più utilizzati perché consentono di guadagnare veramente delle somme ingenti, con un basso investimento iniziale e una demo del tutto gratuita con la quale si può imparare a gestire tutti gli strumenti finanziari che servono per lavorare da casa nel modo giusto.

Innanzitutto è molto importante scegliere la tipologia del bene sulla quale poter investire in opzioni binarie.

http://www.tradingopzionibinarie.com/

Se scegliete gli asset, avrete davanti tre chance:

– Titoli azionari come Apple, Facebook, Fiat, Ferrari ecc…;
– Valute come Eur/usd, gbp/Jpy, ecc…;
– Materie prime come oro, petrolio, gas ecc…

Ma l’investimento nelle opzioni risulta estremamente utile quando si opta per le valute e le materie prime. Infatti quasi sempre i loro andamento sono ciclici ed è molto più semplice valutare se un bene si salirà di valore o meno.

Altro fattore di estrema importanza è l’analisi del trend.

Infatti scelto l’asse, sulla vostra piattaforma di investimento online, potrete subito vedere tramite un grafico se il trend è rialzista ribassiste o neutro.

Trend Rialzista

Il trend è da considerare rialzista quando il valore del bene di riferimento tende a salire.

E’ molto importante analizzare l’andamento precedente per capire se è un trend che dopo improvvisi picchi tende al ribasso, se credete che il trend si alzerà dovrete cliccare su call stabilendo la scadenza che va dai 60 secondi ad un’ora. Se il pronostico è giusto, avrete vinto una buona somma di denaro che si gira intorno al 90% dell’importo di investimento iniziale.

Trend Ribassista

Il trend è da considerare ribassista quando il valore del bene di riferimento tende a scendere.

Se credete che il trend scenderà dovrete cliccare su put in modo tale da poter stabilire la scadenza che va dai soliti 60 secondi per arrivare ad un’ora.

Se la scelta che avrete preso sarà esatta, avrete vinto circa il 90% della puntata iniziale.

Trend Neutro

Potete capire da voi stessi che se il trend è neutro, il prezzo del bene né sale, né scende.

Lavorare da casa con Google Adsense

Ultimamente lavorare da casa è un argomento molto ricorrente, perché consente di guadagnare cifre importanti senza bisogno di un vero e proprio datore di lavoro.

Sono molti infatti i manuali che parlano di questa teoria e rivelano che effettivamente lavorare da casa è possibile ed è molto proficuo. Assicurarsi uno stipendio in più al girono d’oggi, non è cosa da poco. Una delle modalità più frequenti per portarlo fare è la creazione di proprio blog con il quale intraprendere una nuova carriera lavorativa.

Ci sono alcuni passi da seguire per ottenere successo e fare soldi da casa.

Il primo passo è comprare dominio e hosting in modo tale che possiate iniziare a gettare le basi per la realizzazione di un sito web.

Il secondo passo è creare un blog nel quale dovrete inserire costantemente dei contenuti, con aggiornamento settimanale, per far si che il vostro portale venga seguito da un discreto numero di persone.

Raggiunto un bel numero di persone che visitano il vostro blog, non dovete far altro che procedere con il terzo passo, che riguarda l’inserimento di pubblicità all’interno del vostro sito web. Per cui dovrete registrarvi al portale di google Adsense, il portale pubblicitario per eccellenza. Create un account e scegliete la tipologia della pubblicità che intendete inserire all’interno del vostro sito, ci sono tre tipi: Adsense per la ricerca, per i contenuti e per i video. In base alle vostre esigenze dovrete sceglierne una e procedere.

Il quarto passo sarà quello di inserire i codici HTML messi a disposizione da Adsense, per poterli inserire direttamente in uno spazio del vostro sito web.

Saranno proprio questi codici html che vi abbiamo appena accennato, a corrispondere a vere e proprie pubblicità, per cui, per iniziare a guadagnare occorre semplicemente attivarle.

Il quinto passo sarà quello di richiedere il bonifico. Ovviamente per generare un guadagno vero e proprio, occorre che tutti gli utenti che visiteranno il sito, clicchino sul banner.

Non appena raggiunto un tot di clic che corrisponderà ad un tot in denaro, potrete richiedere un bonifico a Google. Lavorare da casa non è mai stato così facile!

http://www.millionaireweb.it/lavorare-da-casa/